IST: Infezioni trasmesse sessualmente

La circoncisione è un metodo noto anche per ridurre il rischio di prendere tre note infezioni trasmesse sessualmente e sono:

  • HIV;
  • Sifilide;

La ricerca scientifica ha dimostrato che gli uomini circoncisi eterosessuali sono in una percentuale pari al 38-66% meno predisposti a contrarre l’HIV rispetto agli uomini non circoncisi.Gli uomini non circoncisi che fanno sesso penetrando nella vagina di una donna sieropositiva sono più predisposti a sviluppare l’infezione. Tuttavia, non è ancora chiaro del tutto se la circoncisione ha lo stesso effetto protettivo per gli uomini omossessuali che fanno sesso anale non protetto.

La circoncisione è nota anche per ridurre il rischio per un uomo di incorrere nella sifilide.

Si pensa questo perché:

–          Il prepuzio può favorire la formazione di un ambiente caldo ed umido, che permette  ai batteri di moltiplicarsi e far emergere così la sifilide.

–          Sul prepuzio spesso  si formano dei piccoli tagli (micro abrasioni) che durante il rapporto sessuale permettono ai batteri di passare al flusso sanguigno.

Si consiglia l’uso del preservativo

Tuttavia la circoncisione non è neanche lontanamente così efficace come il preservativo nel prevenire le malattie sessualmente trasmissibili. Se usato correttamente i preservativi sono in grado di prevenire fino al 98% delle malattie sessualmente trasmissibili.